Suche
  • Coni Svizzera

Lo sport unisce. È vita. È valore.

Aktualisiert: 28. Okt 2019


Riuscitissima festa dello sport giovanile per questa sesta edizione del Trofeo Coni Kinder+Sport, svoltasi per la prima volta in Calabria nella Provincie di Crotone e Catanzaro dal 26 al 29 settembre 2019. Hanno gareggiato circa 3’800 atleti di età compresa tra i 10 e i 14 anni (conferma dell’evento sportivo “under 14” più grande in Italia) in rappresentanza delle 21 Regioni e Province autonome. Ospiti dell’appuntamento agonistico le delegazioni CONI dal Canada e dalla Svizzera che ogni anno partecipano ad uno o più discipline con i propri atleti.


Il fischio di inizio è stato giovedì 26 settembre alle ore 18.30 con la cerimonia di apertura allo stadio Ezio Scida di Crotone dove una grandissima partecipazione da parte dei crotonesi sugli spalti ha accompagnato vivacemente la tradizionale scesa in campo di tutte le squadre suddivise per regioni. La parata dei piccoli atleti è stata introdotta dal Presidente del CONI Giovanni Malagò, dal Presidente della regione Calabria Mario Oliverio e dalle autorità locali, arricchita da varie coreografie di giovani ballerini e celebrata da Annalisa Minetti, medaglia d’oro nel 2013 ai Campionati del Mondo di atletica leggera paralimpica negli 800 metri, che ha cantato l’Inno di Mameli.


Durante la tre giorni i giovani atleti hanno gareggiato in varie discipline sportive tra cui (solo per citarne alcuni) ciclismo, danza sportiva, pallacanestro, rugby, tiro con l’arco, judo, atletica, dama, pallapugno, rafting, nuoto sincronizzato e calcio, dove la delegazione svizzera del CONI ha preso parte al torneo di 3:3 con Sofia Hansson (12), Fabio Iaquinta (12) e Diego Perna (13). Ogni giorno i ragazzi hanno giocato in media cinque partite di calcio, guidati dall’allenatore Salvatore Mazzotta (preparatore di calcio a Zurigo), sfidando i coetanei da tutta Italia, vincendo numerose partite tra cui quella contro Toscana, Lazio e Sardegna, ma non riuscendo a battere squadre come la Lombardia, divenuta poi la campionessa del torneo. Tra i tifosi dei nostri calciatori, vi erano tutti i genitori venuti dalla Svizzera a sostenere i propri campioni.



Assieme agli accompagnatori Cirano Tondi e Rosa, i ragazzi e altri 900 bambini hanno alloggiato presso l’Hotel Casa Rossa Beach Sporting Club a Crotone situato sulla costa del mare ionico, divenuto per l’occasione un vero e proprio villaggio olimpionico “U14”, visto che ospitava gli atleti di diverse discipline. Ogni giorno era un via vai di canoe, ragazzi giovanissimi con attrezzature da windsurf, nuotatrici da sincro con capelli lucidissimi e tiratissimi, atleti con archi in spalla e ovviamente tantissimi bambini con palloni da calcio e scarpe con i tacchetti. Questi ultimi in particolar modo molto fortunati, visto che alla struttura alberghiera erano annessi i tre campi di calcetto a cui si accedeva con facilità a piedi tramite sottopassaggio.


Impeccabile è stata l’organizzazione dell’evento nel complesso sia da parte del CONI, promotore e organizzatore della manifestazione, sia da parte della Regione Calabria che non ha fatto mancare nulla ai piccoli atleti.


Senza dubbio una esperienza utile e molto costruttiva per tutti i partecipanti. Sicuramente l’anno prossimo la Svizzera riparteciperà con una delegazione, ma non si sa ancora in quale disciplina. Maggiori informazioni sulla manifestazione si possono trovare su www.coni.it/it/trofeoconi

65 Ansichten

Comitato Olimpico Nazionale Italiano in Svizzera

Delegato Nazionale - Cirano Tondi, Mühlezelgstrasse 5, 8047 Zürich - sport@conisvizzera.ch

© 2018 di CONI SVIZZERA.  Sito web creato in collaborazione con Tuttoitalia.ch

  • Facebook Social Icon